Come rimuovere la muffa dalla guarnizione di gomma sulla lavatrice

Vi state chiedendo come rimuovere la muffa dalla guarnizione di gomma della lavatrice? In questo articolo troverete tutte le informazioni.

Il lusso di mettere i panni pesanti in una macchina e vederli puliti a fondo non è secondo a nessuno. E sì, anche le scarpe di tela possono essere pulite in questa macchina!

Immaginate quanto sarebbe stato difficile lavare a mano jeans, coperte e simili. Non è un’immagine che molti di noi vogliono immaginare.

I progressi della tecnologia hanno influito sull’efficienza e sulla qualità delle lavatrici di oggi.

Tutti questi miglioramenti ci fanno amare ancora di più le nostre lavatrici. E questo le ha rese indispensabili in milioni di case, in tutto il mondo.

Purtroppo, come per molti oggetti di uso quotidiano, le nostre lavatrici tendono a essere trascurate quando si tratta di mantenerle pulite.

Questo è un problema soprattutto per le lavatrici a carica frontale. Poiché sono progettate per ricevere il bucato dalla parte anteriore, sono dotate di una guarnizione di gomma, detta anche guarnizione di gomma.

La funzione di questa guarnizione in gomma è quella di mantenere il tamburo di lavaggio a tenuta d’aria. In questo modo, è impossibile che l’acqua fuoriesca dalla vasca di lavaggio, a meno che la guarnizione di gomma non si logori.

Se la lavatrice non viene trattata in modo adeguato, inizieranno a formarsi muffe o funghi, soprattutto intorno alla guarnizione di gomma.

Quali sono le cause della formazione di muffa nella lavatrice?

  • Come spiegato in precedenza, le lavatrici a carica frontale sono dotate di guarnizioni in gomma a tenuta d’aria per garantire che l’acqua non fuoriesca dalla vasca.

Si tratta di una caratteristica molto importante per la lavatrice, soprattutto se si considera la forza con cui ruota il tamburo di lavaggio.

Questa caratteristica è assente nelle lavatrici a carica dall’alto. Questo perché la lavatrice non deve lottare contro la gravità per evitare che l’acqua fuoriesca dal cestello. Le lavatrici a carica dall’alto hanno un coperchio superiore relativamente allentato.

  • Il problema della guarnizione di gomma è che trattiene o intrappola l’umidità. L’umidità intrappolata diventa un ambiente fertile per la formazione di muffe e funghi.
  • A causa del design della maggior parte delle guarnizioni in gomma dello sportello della lavatrice, la muffa cresce negli angoli e nelle fessure della guarnizione, all’interno delle pieghe della guarnizione in gomma.

Questo è accompagnato anche da un odore terribile. Immaginatevi di aprire la vostra lavatrice per caricare il bucato e di essere accolti da un odore sgradevole.

  • A causa della struttura stessa della guarnizione di gomma, essa trattiene naturalmente l’umidità e aumenta il rischio di formazione di muffe. Tuttavia, questo non è l’unico fattore che porta alla formazione di muffe.
  • Anche il detersivo utilizzato per pulire il bucato svolge un ruolo importante. I detersivi ad alta viscosità e gli ammorbidenti liquidi favoriscono la formazione di muffa nella guarnizione di gomma.

Lasciano un residuo nella guarnizione di gomma che contribuisce ulteriormente a trattenere l’umidità e a creare un ambiente favorevole alla formazione di muffe.

  • Anche l’uso di acqua fredda durante i cicli di lavaggio contribuisce alla formazione di muffe sulla guarnizione di gomma. Questo perché l’acqua fredda non elimina facilmente i residui di sapone e ammorbidente.

Quindi, anche se l’utilizzo di acqua fredda per il lavaggio e il risciacquo può essere considerato ecologico, è bene tenere presente che potrebbe non essere il massimo per l’igiene generale della lavatrice.

  • La muffa e la formazione di muffe non sono solo accompagnate da un odore terribile, ma anche da macchie molto ostinate. Ciò significa che è necessaria un’elevata manutenzione per evitare la formazione di muffa sulla vostra lavatrice a carica frontale.

In caso contrario, la muffa si accumulerà in eccesso nella guarnizione di gomma. E quando la muffa si forma, cercare di eliminarla può essere piuttosto scoraggiante.

Allo stesso tempo, dovrete sbarazzarvi del terribile odore e delle macchie di muffa ostinate. Anche se è una sfida, non è un’impresa impossibile.

Per eliminare la muffa dalla guarnizione di gomma è possibile seguire uno dei metodi che forniremo nell’articolo. Entriamo nel vivo.

Eliminazione della muffa nella guarnizione di gomma

Metodo 1

Procuratevi uno straccio o un asciugamano pulito da usare per pulire la guarnizione di gomma.

  • Prima di iniziare a pulire a fondo la guarnizione, è opportuno eseguire una sorta di pre-pulizia. In questo modo si facilita il lavoro dei detergenti che verranno applicati in seguito.
  • Con un po’ di acqua saponata calda, immergere l’asciugamano nell’acqua e usarlo per pulire accuratamente la guarnizione di gomma.
  • La guarnizione presenta alcune pieghe che nascondono angoli e fessure strette; assicuratevi di raggiungere queste aree con l’asciugamano.
  • Pulire sotto e intorno alla guarnizione di gomma. Ricordarsi di pulire anche dietro la guarnizione.

Questa pre-pulizia rimuoverà molta melma e sporcizia, quindi preparatevi. Quando lo sporco raccolto dall’asciugamano diventa eccessivo, immergerlo nella soluzione di acqua e sapone.

Se necessario, cambiare l’acqua saponata, ma non dovrebbe essere necessario, a meno che la guarnizione non sia molto sporca.

Invece dell’acqua saponata, si può usare un detergente per muffe per pulire la guarnizione di gomma. In questa fase cercate di rimuovere quanta più melma o sporcizia possibile. Lo sporco rimanente dovrebbe essere quello più resistente.

È necessario pulire anche il dispenser del sapone e dell’ammorbidente.

  • I residui di sapone solidificati dal dispenser possono finire sulla guarnizione di gomma. Quando questo si attacca alla guarnizione, crea un terreno fertile per muffe e funghi.
  • Per pulire l’erogatore di sapone, utilizzare uno straccio bagnato o un asciugamano immerso in acqua saponata.
  • È consigliabile rimuovere l’intero dispenser di sapone dalla macchina per una pulizia accurata. In questo modo sarà possibile raggiungere gli angoli giusti dove è probabile che si siano depositati i residui di sapone.
  • Se non è possibile staccare il dispenser dalla lavatrice, si può usare un detergente per tubi o bottiglie per lavare il dispenser. In questo modo si possono raggiungere gli angoli e le fessure del dispenser.
  • Una volta terminato il lavaggio del dispenser, assicurarsi che si asciughi correttamente prima di rimetterlo in lavatrice. Se non è stato possibile staccare il dispenser, lasciarlo aperto per consentire all’aria di asciugarlo correttamente.

Il passo successivo da compiere è quello di eseguire un ciclo di lavaggio a vuoto sulla lavatrice.

Per questo ciclo, è necessario impostare le impostazioni più calde, in quanto sarà necessaria acqua calda per un lavaggio più accurato.

Se la vostra lavatrice ha un’impostazione del ciclo di pulizia della vasca, questo è quello che dovete usare per pulire la vasca. Aggiungere alla vasca i seguenti detergenti:

  1. 1 tazza di candeggina
  2. 1 tazza di bicarbonato di sodio
  3. ½ tazza di detersivo enzimatico in polvere per lavastoviglie. (Cascade Complete è una buona opzione)
  4. Un detergente commerciale per la lavatrice che elimina i residui (le opzioni migliori sono Affresh e Ego-Gals).
  • La candeggina è un detergente resistente e aiuta a combattere le macchie di muffa sulla guarnizione di gomma.
  • Il bicarbonato di sodio neutralizza l’odore causato dalla formazione di muffa sulla guarnizione di gomma.
  • I detersivi aggiungono alla soluzione un maggiore potere pulente per rimuovere le macchie e trattare gli odori.
  • Lasciare che il ciclo sia sufficientemente lungo. Se dopo il lavaggio le macchie e l’odore persistono, è necessario ripetere il ciclo. Non è improbabile che siano necessari più cicli di lavaggio per eliminare completamente le macchie di muffa e l’odore.
  • Se le macchie sono troppo ostinate, si può pensare di aggiungere altri additivi alla soluzione detergente.
  • Potreste anche aumentare alcuni additivi, come la candeggina. Fatelo solo se lo ritenete necessario.

Se tutto il resto fallisce

Se si è cercato più volte di eliminare le macchie di muffa con diversi cicli, ma l’odore persiste, la muffa potrebbe essere presente in altri punti della lavatrice.

È possibile che si sia formata della muffa sul retro del tamburo di lavaggio. Inoltre, lo scarico o il filtro potrebbero essere intasati e causare il cattivo odore.

Se si sospetta una di queste situazioni, è necessario chiamare un tecnico qualificato per aprire la lavatrice e pulire la muffa trovata dietro il tamburo di lavaggio.

Metodo 2

Per il secondo metodo sono necessari i seguenti materiali

  • Aceto bianco distillato
  • Tamponi di cotone/palloni di cotone
  • cotton fioc
  • Uno straccio o un asciugamano pulito

L’aceto è un efficace agente pulente. Inoltre, è in grado di neutralizzare gli odori più sgradevoli, come quelli generati dalla muffa che cresce nella guarnizione di gomma.

Se si preferisce seguire un percorso più pratico per la pulizia della guarnizione di gomma, si può scegliere questo metodo. Ecco i passaggi necessari.

Pre-pulizia

  • Come sempre, è necessario effettuare una pulizia preliminare della guarnizione di gomma. Aprire lo sportello della macchina a carica frontale il più possibile.
  • È necessario inumidire il batuffolo di cotone con un po’ di aceto bianco. Utilizzare il batuffolo di cotone inumidito per pulire a fondo l’intera guarnizione di gomma.
  • Cercare di pulire accuratamente ogni area della guarnizione di gomma.

Pulito

  • Come abbiamo sottolineato in precedenza, la guarnizione di gomma presenta solitamente numerose pieghe con fessure interne che potrebbero essere troppo difficili da raggiungere a mano.
  • È qui che i cotton fioc si rivelano utili. Le aree strette che non possono essere raggiunte con l’asciugamano possono essere raggiunte con questi cotton fioc.

Cercate di esaminare minuziosamente tutte queste aree nascoste. È più probabile che la muffa si sviluppi in tali aree nascoste.

  • Tirate le pieghe della gomma all’indietro con le mani per scoprire alcune di queste aree nascoste. Sarete sorpresi di ciò che potrete trovare lì: i fili di capelli sono uno dei più comuni.

I capelli si insinuano negli angoli stretti della guarnizione di gomma dopo pochi cicli di lavaggio. Utilizzate i cotton fioc per rimuovere eventuali muffe o detriti presenti in queste fessure.

  • Ricordate di pulire tutto intorno e dietro la guarnizione di gomma. Una volta terminata la pulizia della guarnizione di gomma, utilizzare uno straccio pulito e asciutto per rimuovere con cura l’aceto bianco.
  • Tenete presente che potete continuare a pulire e strofinare fino a quando non sarete soddisfatti della quantità di sporco rimosso e fino a quando l’odore non sarà eliminato.

Finitura

  • Per concludere la pulizia, è necessario eseguire un ciclo di lavaggio a vuoto. Dopo aver strofinato la guarnizione di gomma con l’aceto, è inevitabile che si formi una miscela di aceto e muffa, cosa che non vogliamo. Un ciclo di risciacquo appropriato eliminerà questi residui. Per questo ciclo di lavaggio, utilizzare le impostazioni dell’acqua calda o tiepida.
  • Alcune macchine hanno una funzione di autopulizia. Se la macchina dispone di questa opzione, è necessario utilizzarla per la pulizia. Tuttavia, questa opzione di autopulizia potrebbe richiedere un certo tempo per completare il ciclo.
  • Al termine del ciclo, utilizzare un panno umido per asciugare la punta di lavaggio e la guarnizione.

Metodo 3

Per questo terzo metodo, vedremo dei detergenti alternativi che si possono facilmente preparare con oggetti di uso domestico.

Con questo metodo, dovrete creare la vostra soluzione per la rimozione della muffa. Naturalmente, se lo si desidera, è possibile utilizzare i normali detergenti commerciali per la muffa.

Ecco alcuni detergenti antimuffa fatti in casa che potete facilmente realizzare per pulire la guarnizione di gomma:

  1. Mescolare 2 tazze d’acqua con ½ tazza di acqua ossigenata e ¼ di tazza di succo di limone. Si noti che l’acqua ossigenata è un detergente molto efficace. Questa combinazione di detergenti dovrebbe combattere efficacemente la muffa e inibirne la crescita sulla guarnizione di gomma.
  2. Mescolare 2 tazze di acqua con ½ tazza di limone e ½ tazza di aceto bianco distillato. Per questo, l’aceto bianco può essere usato come alternativa all’acqua ossigenata, è anche un efficace detergente e un neutralizzatore di odori.
  3. Mescolare 1 parte di aceto e 4 parti di acqua. Questa soluzione è efficace solo se la muffa sulla guarnizione di gomma è presente in quantità minime.
  4. Mescolare 1 parte di candeggina e 4 parti di acqua. La candeggina è un detergente aggressivo, ideale per le macchie più resistenti. È molto efficace per rimuovere le macchie causate da muffa e funghi. Se le miscele sopra citate non riescono a rimuovere efficacemente le macchie di muffa, si può prendere in considerazione l’uso di questa miscela.

Pulizia

  • Una volta preparata la miscela, metterla con cura in un flacone spray. Il flacone spray servirà a distribuire il detergente a piacere su tutta la guarnizione di gomma.
  • Durante la pulizia della guarnizione di gomma, è consigliabile indossare guanti di gomma sulle mani per proteggersi dai detergenti chimici aggressivi, in particolare la candeggina. Y
  • Si può anche indossare una maschera antipolvere per proteggersi dall’inalazione di spore di muffa che potrebbero essere dannose per la salute.
  • Spruzzare la miscela sulla guarnizione di gomma o su uno straccio o un asciugamano pulito. Strofinare accuratamente la guarnizione con questa miscela.
  • Come descritto in altri metodi, assicuratevi di raggiungere gli angoli e le fessure più strette intorno all’intera guarnizione di gomma. Assicuratevi di eseguire una pulizia accurata.
  • In alcune lavatrici, la guarnizione di gomma può essere rimossa e lavata separatamente; se questo è possibile, vi aiuterà a raggiungere le aree difficili della guarnizione.

Tuttavia, molte persone non si preoccupano di rimuovere la guarnizione perché potrebbe richiedere alcune competenze tecniche per rimuoverla e sostituirla.

  • Se le macchie sono troppo ostinate da rimuovere, lasciate riposare la soluzione detergente sulle macchie per qualche minuto. Utilizzare una spazzola morbida o un vecchio spazzolino da denti per rimuovere le macchie.

A parte la guarnizione di gomma

  • Dopo aver pulito in modo soddisfacente la guarnizione di gomma, è necessario rivolgere l’attenzione ai tamburi e ai tubi della lavatrice. Si vuole eliminare qualsiasi traccia dell’odore emanato dalla muffa dal tamburo di lavaggio e dai tubi della macchina.
  • A tal fine, è necessario eseguire un ciclo di lavaggio in lavatrice. Impostate il ciclo in modo che utilizzi acqua calda per una pulizia più accurata.
  • Aggiungere la miscela di pulizia precedentemente preparata alla vasca di lavaggio.
  • Lasciare che il ciclo di lavaggio sia sufficientemente lungo, quindi scolarla. In questo modo si dovrebbero eliminare le tracce di odore di muffa. Lasciare asciugare la lavatrice dopo averla strofinata con un asciugamano pulito e asciutto.

Se l’odore persiste

  • Se dopo aver seguito questi passaggi si percepisce ancora un odore di muffa dalla lavatrice, è molto probabile che ci sia una formazione di muffa oltre il cestello della lavatrice.
  • Questo è certamente il caso se la muffa non è più visibile sulla guarnizione di gomma, mentre l’odore di muffa persiste.
  • Un tecnico qualificato dovrà aprire la macchina ed effettuare un’ispezione per individuare i punti in cui si è formata la muffa. Di conseguenza, provvederà alla pulizia necessaria.

Come evitare che la muffa cresca all’interno della lavatrice

Rimuovere la muffa dalla guarnizione di gomma della lavatrice può essere un compito erculeo. E quanto più a lungo la muffa è rimasta sulla guarnizione di gomma, tanto più difficile sarà eliminarla.

Alcune guarnizioni di gomma sono macchiate in modo permanente perché non sono state pulite frequentemente. Quindi, piuttosto che aspettare che la muffa si formi sulla guarnizione di gomma, è più intelligente evitare che si formi.

Per ottenere questo risultato è necessario adottare alcune pratiche di routine per mantenere la macchina pulita. Vediamo alcune di queste:

Lasciare la porta aperta

È così semplice, eppure viene praticato molto raramente. Forse perché sembra controintuitivo. Ma in realtà, se ci pensate, ha così tanto senso che iniziate a chiedervi perché non vi sia venuto in mente.

La muffa prospera in presenza di umidità. Eliminando la presenza di umidità, si elimina la muffa.

Ogni lavatrice utilizza acqua. Ciò la rende un ambiente perfetto per trattenere l’umidità e, di conseguenza, le muffe.

Il modo migliore per combattere questo problema è assicurarsi che l’interno della lavatrice sia sempre asciutto. Per questo motivo, lo sportello della lavatrice dovrà essere lasciato aperto in modo che il tamburo di lavaggio possa essere asciugato all’aria.

Inoltre, dopo aver usato la lavatrice, è bene pulire con un asciugamano asciutto e lasciare lo sportello aperto per asciugare.

Una volta asciugato, potete chiuderlo fino al prossimo utilizzo. Adottare questo approccio vi risparmierà molti problemi nel lungo periodo.

Rimuovere i carichi in tempo

Alcuni hanno l’abitudine di lasciare i panni nella lavatrice per un’ora o a volte due. Tutti noi siamo stati colpevoli di aver dimenticato il bucato nella lavatrice.

Sebbene ciò possa accadere occasionalmente, non deve diventare un’abitudine. Lasciare i capi bagnati nella lavatrice per lunghi periodi permette all’umidità di accumularsi nella guarnizione di gomma. Questo potrebbe anche far sì che i vostri capi sviluppino un fastidioso odore di muffa.

Quindi, prendete l’abitudine di togliere subito i capi dalla lavatrice quando sono finiti. Sarebbe una buona idea impostare una sveglia che vi ricordi che i vostri capi sono nella lavatrice.

Usate il detersivo giusto

L’accumulo di residui di sapone nella guarnizione di gomma contribuisce notevolmente alla formazione di muffe. La basicità del sapone facilita la ritenzione dell’acqua.

Quando i residui di sapone raggiungono la guarnizione di gomma, si attaccano a quest’ultima e con il passare del tempo si trasformano in aree in cui si formano le muffe.

Un modo per combattere questo problema è quello di utilizzare detersivi a bassa sudorazione. Esistono detersivi speciali a bassa sudorazione per lavatrici ad alta efficienza.

Prendete in considerazione l’utilizzo di questi prodotti per il vostro bucato. Se il detersivo produce poca schiuma, si riduce la probabilità di lasciare residui di sapone sulla guarnizione di gomma.

È inoltre consigliabile utilizzare detersivi in polvere piuttosto che liquidi. I detersivi liquidi, infatti, sono solitamente più schiumosi.

Tuttavia, se utilizzate un detersivo in polvere, assicuratevi che sia del tipo che si scioglie facilmente in acqua, soprattutto fredda. Alcuni detersivi in polvere si raggruppano in palline, anziché sciogliersi in acqua.

È molto probabile che questi detergenti formino dei residui che si incastrano nella guarnizione di gomma. Anche diluire il sapone liquido può aiutare a ridurre l’eccesso di schiuma.

Un buon modo per rifiutare la schiuma è usare meno detersivo. La giusta quantità di detersivo necessaria per ogni lavaggio può essere determinata sperimentando.

Si può verificare se il detersivo è eccessivo mettendo un panno appena sciacquato in una bacinella di acqua pulita e limpida.

Se l’acqua diventa limacciosa, la quantità di detersivo aggiunta nel ciclo di lavaggio è eccessiva. Inoltre, leggete le etichette dei detersivi per conoscere la quantità di detersivo da applicare per ogni lavaggio.

Evitare gli ammorbidenti

Gli ammorbidenti sono noti per lasciare residui che potrebbero finire nella guarnizione di gomma e favorire la formazione di muffa. Un’alternativa adeguata agli ammorbidenti sono i fogli o le palline per asciugare.

Se utilizzate ammorbidenti, assicuratevi di metterne la giusta quantità; seguite le istruzioni riportate sulle etichette degli ammorbidenti per conoscere la quantità di ammorbidente da applicare.

Con il tempo si può sperimentare quale quantità di ammorbidente è sufficiente per ogni carico di lavaggio.

Pulire spesso la guarnizione di gomma

Si tratta di un’operazione di non secondaria importanza. Più spesso si pulisce la guarnizione di gomma, meno probabilità ci sono di avere problemi di muffa sulla guarnizione.

Pulire spesso la guarnizione con un asciugamano. Se possibile, fatelo dopo ogni utilizzo. In questo modo si elimina l’umidità nella guarnizione.

Assicuratevi di eseguire una pulizia accurata, come quella descritta in questo articolo, almeno una volta al mese.

Utilizzare la candeggina per pulire la macchina almeno una volta al mese. È sufficiente aggiungere la quantità necessaria di candeggina a un ciclo di acqua calda.

Si può fare con un ciclo di lavaggio vuoto o aggiungere capi che non saranno danneggiati dalla candeggina.

Tuttavia, fate attenzione a non usare troppo la candeggina per pulire la guarnizione di gomma. Potrebbe causare una rapida usura della guarnizione di gomma.

Utilizzare un deumidificatore

Se la lavatrice è installata in un’area piuttosto umida, è necessario installare un deumidificatore nello stesso luogo.

L’umidità favorisce la formazione di muffa nella guarnizione di gomma, in quanto favorisce il mantenimento dell’umidità nella lavatrice. Un deumidificatore assicura che l’asciugatura ad aria della lavatrice sia efficace.

Applicare trattamenti antimuffa

Se vi accorgete che la formazione di muffa sulla guarnizione di gomma persiste nonostante le migliori pratiche e le ripetute pulizie, prendete in considerazione l’applicazione di trattamenti antimuffa alla macchina.

Uno di questi prodotti è Concrobium. Il prodotto deve essere applicato regolarmente, poiché spesso viene lavato via dall’acqua con cui entra in contatto nella lavatrice. Questo dovrebbe aiutare a fermare la crescita della muffa sulla guarnizione di gomma.

Controllare i tubi e le condutture di drenaggio

Nelle lavatrici a carica frontale, i tubi di drenaggio possono essere montati vicino alla guarnizione di gomma della lavatrice.

Un odore di muffa ostinato potrebbe essere indice di muffa che cresce nel tubo di drenaggio. È necessario aprire la macchina per verificare la presenza di muffa.

In effetti, alcuni piccoli capi di biancheria potrebbero essere caduti nel foro di drenaggio e aver accumulato muffa nel tempo. Un oggetto come un calzino o un fazzoletto potrebbe essere caduto all’interno e aver subito la formazione di muffa.

In sintesi, il modo migliore per evitare problemi di muffa con la lavatrice è mantenere semplici pratiche di pulizia.

Vi risparmierà la fatica di rimuovere le macchie più difficili, proteggerà la longevità della vostra lavatrice e vi garantirà un bucato sempre pulito e profumato dopo ogni ciclo di lavaggio.

Lascia un commento