Come bypassare il sensore di livello dell’acqua della lavatrice

Siete interessati a scoprire come bypassare i sensori di livello dell’acqua della lavatrice? Allora siete nel posto giusto. Qui vi forniamo una spiegazione dettagliata.

Da decenni ormai le lavatrici sono diventate un elemento indispensabile in molte case. In effetti, per alcuni è difficile immaginare come si pulissero i vestiti prima dell’invenzione delle lavatrici.

Al giorno d’oggi, basta una rapida visita in lavanderia per lavare l’intero guardaroba in poche ore.

Con la continua innovazione tecnologica, si può essere certi che nei prossimi anni le lavatrici tenderanno a una maggiore efficienza e automazione. Tuttavia, per ora dobbiamo accontentarci di bypassare manualmente il sensore di livello.

Tipi di lavatrici

Agitatore a caricamento dall’alto

La lavatrice a carica dall’alto è il tipo di lavatrice più antico ancora in uso. Questa lavatrice tradizionale esiste da decenni e ha conquistato il suo posto come una delle lavatrici più amate.

Si chiamano così perché il bucato viene caricato dalla parte superiore della macchina. Di solito contengono un agitatore al centro del cestello di lavoro.

L’agitatore fornisce la potenza di lavaggio. Si muove contro i capi da lavare, rimuovendo così lo sporco e le macchie dagli indumenti che si sfregano contro di esso.

Questo tipo di lavatrice è facile da usare, poiché i pannelli di controllo sono semplici e intuitivi.

Tuttavia, la sua relativa semplicità fa sì che i cicli di lavaggio non possano essere facilmente regolati per soddisfare le specifiche esigenze di lavaggio. In termini di funzionamento, le lavatrici a carica dall’alto presentano vibrazioni minime.

Lavatrice a carica frontale

A differenza delle lavatrici a carica dall’alto, le lavatrici a carica frontale vengono caricate dalla parte anteriore della macchina. Non dispongono di agitatori come le lavatrici a carica dall’alto.

Durante il ciclo di lavaggio, i capi vengono fatti scorrere l’uno contro l’altro mentre il cestello di lavaggio gira ad alta velocità.

Grazie all’assenza di un agitatore, il ciclo di lavaggio delle lavatrici a carica frontale è più delicato per i capi.

Le lavatrici a carica frontale possono avere un pannello di controllo complicato, che a prima vista può intimorire. Tuttavia, con il tempo ci si abitua.

Le moderne lavatrici a carica frontale sono dotate di sensori e automazione per scegliere le impostazioni di lavaggio specifiche e desiderate.

Tuttavia, se non si vuole essere disturbati da dettagli inutili, spesso si può scegliere di utilizzare semplicemente le impostazioni manuali.

Girante con carico dall’alto

Queste lavatrici sono chiamate anche lavatrici ad alta efficienza. Come le tradizionali lavatrici a carica dall’alto, il bucato viene introdotto in queste lavatrici dall’alto.

Tuttavia, a differenza delle lavatrici a carica dall’alto che hanno un agitatore, queste lavatrici sono dotate di giranti.

Le giranti si trovano sul fondo del contenitore di lavaggio. Il movimento della girante inferiore fa muovere i capi avanti e indietro. L’azione di sfregamento degli indumenti consente la pulizia.

Bypassare un sensore di livello dell’acqua

Le lavatrici moderne, soprattutto quelle ad alta efficienza, sono dotate di speciali sensori.

Questi sensori sono progettati per controllare il livello dell’acqua durante i cicli di lavaggio o risciacquo. L’obiettivo delle lavatrici ad alta efficienza è quello di essere più ecologiche riducendo il consumo di energia.

Ciò si ottiene principalmente riducendo il livello dell’acqua. I sensori rilevano il peso della biancheria utilizzando i pressostati del pannello di controllo.

Questi pressostati controllano a loro volta il livello dell’acqua all’interno del contenitore di lavaggio.

L’idea alla base dell’efficienza idrica è davvero lodevole, ma la sua esecuzione non è molto diffusa. Il più delle volte l’acqua fornita per il lavaggio e il risciacquo è insufficiente.

In questo modo i capi vengono lavati male o non vengono lavati affatto. Gli indumenti molto sporchi non hanno alcuna possibilità di essere lavati con questo “metodo a risparmio idrico”.

Questo ha portato alla ricerca di un modo semplice per bypassare il sistema di sensori, con l’obiettivo finale di aumentare il livello dell’acqua all’interno della vasca di lavaggio.

L’obiettivo è garantire che l’acqua sia sufficiente per pulire correttamente i capi. Livelli d’acqua insufficienti richiedono una pulizia ripetuta degli indumenti.

Dover lavare i panni più volte a causa del basso livello dell’acqua è controproducente rispetto al progetto originale di efficienza idrica.

In questa sezione abbiamo preso in considerazione alcuni metodi che possono essere utilizzati per bypassare il sistema di sensori e garantire livelli d’acqua più elevati nella vasca di lavaggio.

Alcune idee sono piuttosto semplici, mentre altre richiedono di sporcarsi le mani. In ogni caso, assicurano che la vostra lavatrice svolga correttamente il suo lavoro.

Trucchi per la lavatrice ad alta efficienza

Come già sottolineato, le lavatrici ad alta efficienza faticano a fornire un livello d’acqua sufficiente per i capi.

La situazione è particolarmente grave per i capi molto maleodoranti e sporchi. Il fatto è che i vestiti molto sporchi hanno semplicemente bisogno di più acqua!

Anche gli indumenti sporchi più piccoli possono risultare difficili da centrifugare in queste macchine ad alta efficienza.

È probabile che il livello d’acqua fornito per i capi più piccoli sia eccessivo e che la lavatrice sia sbilanciata. I capi potrebbero essere puliti ma rimanere bagnati.

Una soluzione semplice a questo problema è quella di ingannare l’interruttore di livello dell’acqua. L’interruttore di livello dell’acqua aumenterà il livello dell’acqua richiesto se il carico nella vasca è più voluminoso.

Inoltre, se il carico è più voluminoso, la lavatrice è più bilanciata durante la centrifuga. Ciò garantisce una centrifuga più efficace. Quindi, in sintesi, è necessario un carico più voluminoso.

Per creare più spazio nella vasca di lavaggio, si possono utilizzare vecchi asciugamani sottili. Scegliete vecchi asciugamani i cui colori non possono più essere lavati dagli altri capi.

Assicuratevi anche che siano già puliti. Ricordate che non volete più panni da pulire, ma solo più capi per un livello d’acqua più alto.

Un altro modo per ingannare l’interruttore per alzare il livello dell’acqua è quello di appesantire i panni nella vasca di lavaggio bagnandoli.

Dopo aver caricato i capi nella vasca di lavaggio, versate una brocca d’acqua sui vestiti. I vestiti assorbiranno l’acqua e diventeranno più pesanti.

Il pressostato innesca un livello d’acqua più alto a causa della densità degli indumenti umidi.

Utilizzate l’opzione lenzuolo voluminoso

Il motivo per cui le lavatrici ad alta efficienza consumano meno acqua è lodevole e ragionevole. Non è davvero qualcosa di cui vergognarsi.

Comprendere la necessità di ridurre il consumo energetico potrebbe aiutarci a trovare un modo per lavorare nell’ambiente delle lavatrici ad alta efficienza.

È molto probabile che queste macchine ad alta efficienza non riescano a eliminare le macchie o a pulire gli indumenti molto sporchi.

Ciò significa che se dovete eliminare macchie difficili, dovrete pretrattare i tessuti prima di metterli nella lavatrice ad alta efficienza.

Per lavarlo ulteriormente, si possono utilizzare le semplici impostazioni di questa macchina. Come il metodo precedente, anche questo è una sorta di trucco.

Innanzitutto, caricare il bucato nella vasca di lavaggio. Mettete il detersivo nel cassetto del detersivo e l’ammorbidente, se desiderato.

Per aumentare il livello dell’acqua, la maggior parte di queste macchine HE dispone di un’impostazione di riempimento profondo che consente di raggiungere livelli d’acqua più elevati del normale.

Se ciò non è sufficiente, si consiglia di utilizzare l’impostazione ingombranti/fogli sul pannello di controllo.

Idealmente, questa impostazione deve essere utilizzata quando si lavano lenzuola e materiali ingombranti. Tuttavia, non c’è una regola che stabilisce che si possa usare questa impostazione solo quando le lenzuola sono nella vasca di lavaggio.

Ciò significa che è possibile “ingannare” l’interruttore del livello dell’acqua affinché consideri il carico come ingombrante e fornisca livelli d’acqua più elevati per il lavaggio.

Questo metodo potrebbe non far salire il livello dell’acqua quanto dovrebbe.

Il lavaggio con carichi più piccoli può aiutare a mantenere un buon rapporto carico/acqua quando si utilizzano queste impostazioni.

Regolazione della pressione della vite di arresto

Nella maggior parte delle lavatrici ad alta efficienza, l’interruttore di livello dell’acqua è in realtà un pressostato.

Questo interruttore di livello dell’acqua è visibile sul pannello di controllo di alcune lavatrici. Questo pressostato può essere regolato per aumentare il livello dell’acqua nella vasca di lavaggio.

A tal fine, è necessario aprire il pannello di controllo. Dietro l’interruttore di livello dell’acqua è visibile il pressostato.

In alcune lavatrici a risparmio energetico è presente un secondo pressostato. Questo secondo pressostato serve per il ciclo di risciacquo.

Di solito viene installato dove il livello dell’acqua per il ciclo di risciacquo è progettato per essere più basso di quello del ciclo di lavaggio.

Spesso l’interruttore di livello dell’acqua per questo pressostato del ciclo di risciacquo non è presente sul pannello di controllo.

Prima di regolare il pressostato per il ciclo di lavaggio, accertarsi che il tubo di scarico non si trovi al di sotto del livello massimo dell’acqua nella vasca di lavaggio. In caso contrario, il tubo potrebbe travasare l’acqua dalla vasca di lavaggio.

Il pressostato è dotato di una membrana di gomma nel suo alloggiamento. Quando il livello dell’acqua sale nella vasca, la pressione dell’aria nel tubo di plastica collegato alla membrana aumenta.

La pressione comprime il diaframma per chiudere l’acqua al livello appropriato.

L’interruttore di livello dell’acqua funziona insieme a questo pressostato. Quando l’interruttore di livello dell’acqua viene ruotato da basso ad alto, un disco di plastica caricato a molla viene spinto verso l’interno. Il disco viene spinto più all’interno quando l’interruttore di livello dell’acqua è al massimo.

Una vite di regolazione sigillata in fabbrica preme sul disco a molla. Con un cacciavite, questa vite può essere regolata e serrata per spingere il disco a molla più all’interno.

In questo modo si aumenta il livello massimo dell’acqua. Una volta raggiunto il livello d’acqua desiderato, è possibile applicare una colla frenafiletti sulla vite di arresto, in modo che non vibri fuori posto.

In questo modo si può essere certi che il livello dell’acqua nella vasca di lavaggio sarà ben aumentato durante il ciclo di lavaggio.

Installare un tubo dell’acqua

Questo metodo è piuttosto ingegnoso, ma richiede di sporcarsi le mani. Inoltre, funziona solo con una lavatrice a carica dall’alto. Innanzitutto, è necessario acquistare dei materiali.

Materiali necessari:

  • Tubo dell’acqua di 2 metri.
  • Uno splitter.
  • Tappi in plastica per tubi flessibili.

Questa soluzione prevede l’installazione di un tubo dell’acqua alternativo per fornire l’acqua necessaria al lavaggio. In questo modo si bypassano completamente l’interruttore di livello e i sistemi di pressione dell’acqua.

In primo luogo, chiudere i rubinetti caldi e freddi che forniscono acqua alla macchina.

Collegare quindi lo sdoppiatore al rubinetto dell’acqua fredda o calda, a seconda della temperatura dell’acqua utilizzata per il ciclo di lavaggio.

Assicurarsi che lo sdoppiatore acquistato abbia una vite nel suo canale principale. È necessario avvitare lo sdoppiatore al rubinetto dell’acqua calda o fredda in modo che si adatti correttamente.

A questo punto, collegare il tubo dell’acqua del ciclo di lavaggio normale a uno dei due canali del separatore.

Quindi, collegare il tubo da 2 metri all’altro canale dello sdoppiatore. Il tubo da 2 metri deve essere incanalato verso la vasca di lavaggio.

Questo non è possibile in una lavatrice a carica frontale. Ecco perché questo metodo è adatto solo alle lavatrici a carica frontale.

Dopo che i collegamenti sono stati eseguiti correttamente, il nuovo tubo dell’acqua di 2 metri può essere aperto utilizzando la valvola dello sdoppiatore.

Quando la lavatrice riempie d’acqua la vasca, aprire la valvola per consentire un flusso d’acqua supplementare attraverso il tubo di 2 metri.

In questo modo è possibile avere sempre il livello d’acqua desiderato per le proprie esigenze di lavaggio. Non dovete preoccuparvi dei sensori di pressione della vostra macchina ad alta efficienza.

Quando il tubo dell’acqua da 2 metri non è in uso, coprirlo con il copritubo per assicurarsi che rimanga pulito.

Bypassare il livello di riempimento dell’acqua di risciacquo predefinito in fabbrica

Alcune macchine sono progettate per avere un livello d’acqua più basso nel ciclo di risciacquo rispetto al ciclo di lavaggio.

Di solito questo fa parte di uno sforzo di risparmio energetico. In alcuni casi, si tratta di una funzione imposta dal governo per ridurre il consumo di energia.

Purtroppo, a volte il livello dell’acqua per il ciclo di risciacquo non è sufficiente. Per fortuna esiste un modo per aggirare questa impostazione.

In genere, il livello dell’acqua durante la fase di risciacquo è controllato da un pressostato che può essere individuato dietro il pannello di controllo della lavatrice.

In alcuni modelli, il pressostato per il ciclo di risciacquo non è regolabile con una manopola. In questi modelli, quindi, il livello dell’acqua nel ciclo di risciacquo è sempre fisso e mantenuto a un livello basso.

Prima di aprire il pannello di controllo per scoprire il pressostato del ciclo di risciacquo, assicurarsi che la macchina sia scollegata dalla rete elettrica.

Il pressostato ha un pistone a cui è collegata una vite. Nel pressostato è presente un regolatore fisso in plastica.

Questo regolatore può essere spostato tra due posizioni. Ciascuna posizione sposta il pistone all’interno dell’alloggiamento o lo sposta verso l’esterno dell’alloggiamento.

Per spostare il regolatore, si preme lo stantuffo. In questo modo si rilascia la pressione tra lo stantuffo e il regolatore.

A questo punto è possibile regolare il regolatore per aumentare il livello dell’acqua nel ciclo di risciacquo.

Di solito si tratta della posizione in cui il regolatore fissa lo stantuffo più in profondità nell’alloggiamento.

Dopo aver effettuato questa regolazione, il livello dell’acqua nel ciclo di risciacquo verrà aumentato.

Lavatrici Samsung

Finora abbiamo considerato come regolare il livello dell’acqua delle lavatrici a carica dall’alto. Questo metodo viene applicato a molte lavatrici a carica frontale Samsung ad alta efficienza.

Molti di questi modelli Samsung erogano notoriamente poca acqua di lavaggio. Tuttavia, è possibile risolvere facilmente il problema.

Innanzitutto, assicurarsi che la lavatrice sia scollegata dalla rete elettrica. Quindi, con un cacciavite, svitare la parte superiore del set di lavaggio. Conservare il coperchio in modo sicuro.

Vicino al pannello di controllo della lavatrice si trova un pressostato. Su di esso passerà un tubo.

È necessario allentare il cappio intorno al tubo per esporre chiaramente il pressostato.

Successivamente, si individua una semplice vite collegata alla membrana del pressostato. Questo pressostato è diverso dai pressostati a pistone descritti in precedenza in altri metodi.

Per regolare questa vite, utilizzare un cacciavite per stringerla. Stringere un po’ la vite, inserire l’apparecchio e osservare l’altezza del livello dell’acqua.

Potrebbe essere necessario continuare a stringere la vite finché non si osserva il livello d’acqua desiderato.

Una volta raggiunto il livello d’acqua adeguato, rimettere la parte superiore della macchina e riavvitarla. La lavatrice è ora pronta per essere utilizzata.

Come usare le lavatrici ad alta efficienza e come funzionano

I detersivi ad alta efficienza sono più adatti ad essere utilizzati insieme alle lavatrici ad alta efficienza.

Questi detersivi sono facilmente identificabili per la presenza del logo “HE” (High Efficiency).

Il detersivo deve essere aggiunto al dosatore di detersivo nel cassetto dosatore.

La macchina eroga automaticamente il detersivo nella vasca di lavaggio al momento opportuno.

Questa caratteristica è presente anche in altri tipi di lavatrici.

È importante che quando si carica il cestello delle lavatrici HE, i capi non siano posizionati al di sopra del centro della piastra di lavaggio.

Il bucato deve essere posizionato al centro della piastra di lavaggio.

Una volta caricato il cestello di lavaggio, si seleziona il ciclo di lavaggio desiderato. Ogni ciclo di lavaggio è stato ottimizzato per pulire tipi di carico e campioni di sporco specifici.

Quando si preme il pulsante di avvio della macchina, i sensori al suo interno iniziano il cosiddetto rilevamento del carico.

I sensori rilevano il peso del carico di biancheria nella vasca di lavaggio. In questo modo si determina la quantità di acqua da aggiungere automaticamente per il lavaggio.

Nei primi minuti di rilevamento, non entra acqua nella vasca di lavaggio. La macchina cerca di determinare il carico attraverso una serie di rotazioni.

Durante questa fase di rilevamento, la lavatrice identifica anche i potenziali carichi sbilanciati. Il carico viene bilanciato attraverso una serie di rotazioni ripetute e un’erogazione intermittente di acqua.

Una volta determinato il peso del carico, la lavatrice aggiunge la quantità d’acqua necessaria a intermittenza per consentire ai capi di assorbire l’acqua.

Durante il ciclo di lavaggio, il livello dell’acqua nella lavatrice HE è molto basso rispetto alle altre lavatrici tradizionali.

Durante il ciclo di lavaggio, la piastra di lavaggio muove i capi l’uno contro l’altro per sciogliere e rimuovere lo sporco e le macchie.

Gli indumenti si spostano sistematicamente dal centro della piastra di lavaggio alle pareti della vasca.

Quindi scendono sotto il livello dell’acqua e riappaiono al centro. Questo movimento è determinato dalla rondella del piatto appositamente progettata.

Grazie a questo metodo di lavaggio a basso livello d’acqua, gli articoli si bagneranno ma non saranno sempre completamente sotto l’acqua durante il lavaggio.

La macchina è stata progettata per un uso efficiente dell’acqua. Risparmia acqua ed energia. Inoltre, riduce l’usura del tessuto.

Verso la fine del ciclo di lavaggio, brevi movimenti avanti e indietro della piastra di lavaggio assicurano che la lavatrice sia equilibrata.

Al termine del ciclo, l’acqua viene scaricata attraverso il tubo di scarico. La lavatrice risciacqua quindi a fondo il carico con livelli d’acqua ottimizzati.

Durante l’asciugatura, la lavatrice fa girare il carico a velocità variabile per proteggere gli indumenti, mantenere l’equilibrio e massimizzare la rimozione dell’acqua. Ciò consente di risparmiare tempo ed energia nell’asciugatura.

Se il carico non è bilanciato durante la centrifuga, la lavatrice passa attraverso un’agitazione e una velocità ridotta con un’erogazione intermittente di acqua per bilanciare il carico.

Questo, tuttavia, aumenta la durata del ciclo normale. Una volta completata la centrifuga, la lavatrice si ferma e la biancheria può essere recuperata.

Guardate questo video per vedere come funzionano:

Il risparmio energetico e l’efficienza idrica sono obiettivi ragionevoli che probabilmente la maggior parte delle persone vorrà raggiungere.

Tuttavia, l’efficacia e la funzionalità non devono essere sacrificate sull’altare del risparmio energetico e dell’efficienza.

Tutti vogliamo che la nostra lavatrice lavi letteralmente i nostri vestiti. Le attuali lavatrici ad alta efficienza lasciano ancora molto a desiderare.

Quindi, fino a quando la tecnologia dei sensori di pressione non sarà migliorata in modo soddisfacente, potremo accontentarci di trovare il modo di bypassare il sistema dei sensori.

Lascia un commento